cuscinetti volventi

cuscinetti volventi

Si parla di cuscinetti a rotolamento o di cuscinetti volventi quando fra due corpi in moto relativo sono interposti dei corpi volventi.
Tutti i tipi di cuscinetti volventi sono costituiti da anello interno, anello esterno e corpi volventi (sfere, rulli cilindrici, rullini, rulli conici e rulli a botte).

I corpi volventi vengono indirizzati da una gabbia che li mantiene a distanza uniforme ed impedisce che avvenga il contatto reciproco, assicurando, nel caso dei cuscinetti radiali orientabili, anche il corretto posizionamento dell'asse dei corpi volventi. A seconda delle necessità, i cuscinetti possono essere dotati di schermi o tenute.

I cuscinetti volventi vengono classificati in base alla FORMA DEI CORPI VOLVENTI, alla DIREZIONE DEL CARICO e alle DEFORMAZIONI ELASTICHE dell’ALBERO ed in base al NUMERO DI CORONE.

In generale, avremo dunque:
Corpi volventi Direzione carico Deformazioni Elastiche Numero di corone
A sfera   Radiali Rigidi / Oscillanti 1 corona / 2 corone
Assiali Rigidi / Oscillanti 1 corona
Obliqui Rigidi 1 corona / 2 corone
A rulli cilindrici  Radiali Rigidi 1 / 2 / 4 corone
Assiali Rigidi 1 corona / 2 corone
A rulli conici Radiali / Assiali Rigidi 1 corona / 2 corone
A rulli a botte  Radiali Oscillanti 1 corona / 2 corone
Assiali Oscillanti 1 corona
A rullini    Radiali Rigidi / Oscillanti 1 corona / 2 corone
Assiali Rigidi 1 corona
Combinati Rigidi 2 corone

LA SCELTA DEL TIPO E DELLE DIMENSIONI DEL CUSCINETTO


La scelta del cuscinetto è dettata principalmente dalle sue caratteristiche costruttive, che lo rendono più o meno adatto ad una specifica applicazione.
In primis, occorre considerare la dimensione ed il carico a cui il cuscinetto sarà soggetto. Le dimensioni ed il carico sono spesso vincolate all’impiego nel suo insieme, da cui possono derivare limiti e condizioni che portano a restringere il campo di scelta.
Non si possono fissare regole generali, poiché nella scelta occorre considerare un numero ampio di fattori, tutti riconducibili alle condizioni di impiego e funzionamento del cuscinetto. Tuttavia si possono identificare alcuni elementi di attenzione, a cui rifarsi a seconda del contesto applicativo.
Nella scelta del cuscinetto sarà dunque importante conoscere e considerare gli ingombri, la gravosità di esercizio e i carichi in gioco, la velocità di funzionamento, le esigenze di durata e altri fattori inerenti le condizioni di funzionamento (rumore, vibrazioni, ambiente ostile con polveri, alte temperature ecc.).

 
PDF  Catalogo cuscinetti EMMEVB  
   
         

Share Facebook
Share